Come scegliere un dominio SEO-Friendly

In questo articolo ti spiegherò come scegliere un dominio web efficace seguendo i canoni della SEO ma senza scrivere per i motori di ricerca. Ricorda che stai scrivendo per il tuo pubblico e non per Google che è semplicemente uno dei mezzi per arrivare al tuo sito. La scelta del dominio è una fase molto importante per il tuo business perchè sbagliare nome potrebbe farti rimettere in termini di visite, ad esempio le persone potrebbero non ricordarlo oppure scriverlo sbagliato nel caso fosse troppo complesso.

Vediamo allora insieme qualche piccolo consiglio su come scegliere un dominio per il tuo sito internet!

Come scegliere un dominio SEO-Friendly

Quando si sceglie il dominio bisognerebbe tenere conto di 3 fattori principali oltre agli altri piccoli accorgimenti.

  1. Deve essere corto, non confondibile e facilmente pronunciabile
  2. Dovrebbe preferibilmente contenere una keyword
  3. Deve riflettere la realtà aziendale

Il nome del dominio dovrebbe essere corto

Questo fattore è molto importante perchè permette di migliorare la nostra visibilità essendo facilmente integrabile nei mezzi di comunicazione offline il dominio webcome loghi, banner, biglietti da visita ecc.
Il mio personale consiglio è di restare sotto i 30 caratteri, anche perchè se scegli un dominio che richiede una certa attenzione per digitarlo correttamente hai già sbagliato qualcosa nella tua strategia di Web Marketing.

Un buon nome deve essere essere indimenticabile

Eh si, come il primo amore non si scorda mai, anche il tuo dominio dovrebbe essere facilmente memorizzabile dai tuoi visitatori. Normalmente il nome a dominio per essere più efficace dovrebbe essere composta da una massimo due parole chiave.

Attento al copyright!

Il tuo dominio deve essere unico e inconfondibile. E’ meglio stare attenti a non violare copyright o brevetti. Se ad esempio il sito pastabarilla.it fosse libero probabilmente acquistandolo violeresti il copyright dell nota azienda barilla.it e li sono soldi! Per ulteriori informazioni meglio farsi un giro qui: Ufficio Brevetti di Stato.

Qual’è la miglior estensione per il tuo dominio?

Prima di darti una risposta vorrei che tu rispondessi a queste due domande:

  • Vuoi vendere qualcosa?
  • In quale area geografica vuoi operare? (Italia, Europa, Asia ecc.)

quale dominio scegliere?Vorrei precisare che l’estensione ritenuta migliore e la più comune è il .com. Se invece il nostro business è focalizzato sull’Italia allora sarebbe più opportuno un’estensione .it .
Se sei un’istituzione potresti valutare il .gov, se invece offri dei corsi potresti pensare al .edu, entrambi sono estensioni viste piuttosto bene agli occhi di Google.

Quali sono le estensioni di dominio da evitare?

Solitamente le estensioni come .org o .net non sono viste benissimo dai motori di ricerca e ora vediamo il perchè: questi ultimi due domini in genere rappresentano le cosiddette “comunità internet”, siti dove scambiarsi opinioni,pareri, informazione ecc. Quindi se siamo un’azienda, sarebbe meglio fare un altro tipo di scelta.

Un’altra estensione interessante è sicuramente il .biz che era stato creato apposta per l’ambiente imprenditoriale, ora però è la seconda estensione più utilizzata dagli spammer mondiali.

Fattori SEO nella scelta del dominio

Evitiamo i nomi  dominio con trattino o underscore come ad esempio energia-eolica.it. I trattini possono essere interpretati come spazi per i motori di ricerca ma possono risultare difficili da pronunciare e da ricordare per i nostri Clienti.
Visto che gli ultimi algoritmi di Google si stanno spostando sempre di più sulla semantica delle parole per avvicinarsi alle richieste degli utenti, il dominio senza trattini verrà comunque interpretato bene dal motore di ricerca e in più avremo fatto un favore ai nostri Clienti.

Rankability

Questa tecnica mescola insieme le strategie SEO, branding e marketing. Una tecnica che potrebbe rivelarsi molto interessante è quella di combinare un termine+una parola chiave ad esempio PittoreRossi.it . Facendo così le persone saranno costrette ad usare la keyword pittore in ogni link, inoltre i motori di ricerca utilizzano spesso i valori della parola chiave interna al dominio per classificare i siti web.

Anzianità del dominio

Da sempre in ambito SEO è stato affermato che l’anzianità di un dominio gioca un ruolo importante in termini di posizionamento. Matt Cutts (Dirigente del Google Webspam Team) afferma invece che Google non da necessariamente maggiore importanza ai domini vecchi. Google da maggior risalto ai siti che offrono contenuto fresco e di valore.
Ovvio che un sito in rete da 10 anni avrà avuto la possibilità di maturare più backlink di uno in rete da 1 anno e questo influenzerà il posizionamento.

L’età di un sito è quindi un elemento da tenere in considerazione solamente se il sito ha contenuti di qualità ed è autorevole.

Siamo giunti alla fine!

Spero che questo articolo ti possa aver aiutato se anche tu non sapevi come scegliere un dominio con un occhio di riguardo alla SEO. Se l’articolo ti è piaciuto ti chiedo solo di condividerlo su un social network che preferisci. Grazie e al prossimo articolo!