Come pubblicizzare un sito? | 6 Consigli

Spesso mi capita di incontrare Clienti che un sito ce lo hanno già ma non ricevono nè visite nè conversioni, e mi chiedono una consulenza su come pubblicizzare il loro sito su Google.

Ho pensato di scrivere questo articolo per cercare di rispondere a questa fatidica domanda: “Come pubblicizzare un sito?“. I consigli che ti fornirò si possono adattare a varie tipologie di servizi sia ai siti vetrina sia agli ecommerce.

Come ben saprai un sito senza visitatori è completamente inutile soprattutto se si tratta di ecommerce, dove il business è concentrato appunto nella conversione da visitatori a potenziali Clienti. Cercherò allora di spiegarti come pubblicizzare un sito gratuitamente su Internet attraverso 6 Step che andrò ad illustrarti.

comunicazione su internet

Come pubblicizzare un sito in 6 Step

Step 1: La usability

E’ molto importante che il tuo sito sia sviluppato seguendo precisi canoni di usability. Mi spiego meglio, come puoi pretendere che un utente acquisti sul tuo sito o legga il tuo blog se è lento ad aprirsi oppure non ha una versione mobile? In molti articoli mi sono già espresso su quanto sia importante avere un sito responsive, non solo per l’ottimizzazione SEO ma anche proprio per agevolare l’utente che ci naviga.

Se un utente entra nel tuo sito e riesce a compiere un azione in modo semplice e soprattutto veloce, ne sarà felice e di conseguenza probabilmente ci ritornerà o ne parlerà ad amici e conoscenti.
Quindi il primo consiglio che ti do è di metterti nei panni del tuo visitatore e sii autocritico: cosa posso migliorare? Come posso semplificare il processo d’acquisto?

Step 2: Ottimizzazione On-Site

Questo Step fa comunque parte della usability ma ho preferito scinderlo. Controlla che il tuo sito abbia un file robots.txtquesto file è fondamentale per far capire ai motori di ricerca cosa devono indicizzare e cosa no. Scrivi una sitemap XML sempre aggiornata da inviare a Google attraverso la Search Console, se usi WordPress ci sono dei plugin che la fanno in automatico se invece ti sei fatto il sito alla vecchia maniera esistono comunque dei tool per la creazione della sitemap, uno fra questi è: Sitemap Generator . Se vuoi pubblicizzare un sito su internet e non hai un file robots.txt e una sitemap parti male, perchè non stai comunicando a Google come è fatto il tuo sito e cosa vuoi che venga indicizzato.

Controlla i titoli delle singole pagine o articoli, sono coerenti con il contenuto? Il titolo è esplicativo di ciò di cui andrai a parlare?

Step 3: Il Contenuto di Valore

Ok si, hai già sentito e risentito questa storia sul “Contenuto di Valore” e ti sei più volte chiesto: “Ma perchè dovrei regalare il mio sapere su Internet? In questo modo non guadagno niente anzi aiuto la gente ad arrangiarsi senza il mio aiuto.” Non c’è cosa più sbagliata di quella che hai appena detto, creare contenuto di valore gratuito sul proprio sito o blog fa percepire al Cliente che tu ne sai molto su quell’argomento e nel momento in cui ne avrà bisogno ti contatterà o ti referenzierà ad altri.

Crea dei report scaricabili gratuitamente e in cambio chiedi l’iscrizione alla tua newsletter, così facendo ti creerai un database di lettori interessati a una certa nicchia di mercato di cui tu sei il referente.

Step 4: Usa i forum!

Iscriviti ai forum di settore che più ti rappresentano, compila bene il tuo profilo personale e commenta attivamente nella community. Fai percepire che sei autorevole su quell’argomento e, senza esagerare, metti qualche link al tuo sito quando è necessario. Contribuirai a far crescere la tua brand reputation, inoltre farai attività di link building che miscelata ad altre tecniche SEO può aiutare a farti scalare le posizioni su Google.

Step 5: Social Ads e AdWords

Hai scritto un report gratuito da far scaricare in cambio della mail del lettore? Oppure dai una versione trial di un tuo servizio gratuitamente? Uno dei migliori modi per raggiungere più utenti della tua nicchia sono i Social Network. Scegli tu il budget e la targetizzazione del tuo pubblico e inizia a portare utenti al tuo sito attraverso i canali Social.

Un altro sistema molto usato per pubblicizzare il tuo sito o pagine di esso è AdWords di Google o Bing Ads di Microsoft. Questa volta la pubblicità non viene fatta dai Social ma direttamente dai motori di ricerca. Anche con quest forma di pubblicità avrai la possibilità di scegliere tu il budget e il tipo di pubblico a cui vuoi far vedere il tuo annuncio.

Step 6: Fai parlare di te!

Se sei arrivato a questo punto, magari facendoti aiutare da un Consulente SEO, e hai seguito gli step precedenti avrai sicuramente un po’ di nome nella tua nicchia di mercato. Potresti creare un contenuto divertente e farlo diventare virale, ad esempio un video! Se puoi mettici la faccia, ai tuoi lettori farà sicuramente piacere vedere chi è la loro fonte di ispirazione nell’argomento che tratti.

Tutta questa fatica come ti verrà ripagata?

Semplice! La gente nel web comincerà a parlare di te e di quanto tu sia un guru in quella nicchia di riferimento attirando la curiosità di nuovi followers.

Conclusioni

Spero che la mia piccola guida su come pubblicizzare un sito su internet ti sia piaciuta o almeno che abbia acceso in te la curiosità di approfondire alcuni degli argomenti sopracitati.

La condivisione sui Social è sempre apprezzata! Ci vediamo al prossimo articolo! 😉