Come Farsi Trovare su Google Localmente – 5 Consigli

Grazie a questo articolo scoprirai 5 consigli su Come Farsi Trovare su Google e migliorare così la visibilità online della tua azienda.

Ti sei mai chiesto perchè il tuo concorrente riesce ad avere più Clienti di te? Eppure siete a pochi km di distanza e offrite gli stessi prodotti/servizi, anzi, tu gli offri addirittura migliori! Probabilmente lui riesce a farsi trovare su Google meglio di te!

 

Google è diventato ormai un colosso e quando una persona cerca un servizio o un prodotto particolare si affida a lui, che in cambio fornisce risultati sempre più precisi e localizzati. Prova a scrivere “Gelateria” su Google, noterai che i primi risultati mostreranno alcune gelaterie della zona in cui vivi. Questo perchè Google è diventato sempre più bravo a localizzarti per proporti risultati di qualità sempre migliore.

Vediamo allora 5 consigli da mettere in pratica se hai un’attività e la vuoi promuovere localmente su Google.




1. L’importanza di Google Plus

Quando cerchi un’attività nella tua zona, ti comparirà una lista di Pagine My Business Google+ e Maps ma comunque parte del mondo di servizi offerti da Google come nello screenshot sottostante.

gelateria-su-google

Per richiedere la tua pagina Google+ ti basterà fare una ricerca con il nome della tua attività per vedere se Google ti ha già catalogato nel suo elenco o no. Se trovi la pagina Google+ della tua attività clicca su “Gestisci pagina” in basso a destra. Ti verrà chiesto di loggarti o iscriverti con un account Google. Se non hai un account Google puoi crearne uno gratuitamente qui.

Appena avrai eseguito l’accesso, Google ti chiederà di verificare che sei relamente il gestore della tua attività chiamando il numero di telefono con il quale la pagina era stata registrata, oppure inviandoti una cartolina con un codice di verifica all’indirizzo dell’attività.

placesSe non trovi la pagina Google+ della tua attività dovresti crearne una andando su google.com/places e cliccando su “Inizia ora”.

2. Completa la tua pagina Google+ accuratamente

Hai capito che uno dei fattori più importanti per farsi trovare su Google localmente è Google+, ma non basta creare la pagina bisogna anche completare accuratamente il profilo e fornire più informazioni possibili.

Ricordati di segnalare il nome dell’attività, l’indirizzo, il numero di telefono, il sito web.

Assicurati di aver scelto una corretta categoria di appartenenza per la tua attività, aggiungi foto, orari di lavoro e se ce l’hai anche un bel video aziendale.

3. Iscrivi la tua attività alle directory di settore

Se hai un’attività nel campo ricettivo (ristorazione, hotel ecc.) è fondamentale, o comunque fortemente consigliata, la presenza su TripAdvisor e Booking (per gli hotel e attività turistiche).

Per altri tipi di attività iscrivetevi a siti come misterimprese.it o altri di simili.

4. Cerca le tue keyword

Finora ho spiegato come farsi trovare su Google con metodi che non prevedono l’uso di un sito internet, ora ti spiego qualche trucchetto “on-site” da mettere in atto nel tuo sito web!
Per prima cosa trova le keyword che più ti rappresentano, cioè le parole che le
persone scrivono su Google quando cercano il prodotto che offri. Per aiutarti a trovare le keyword puoi usare dei tool come ho spiegato nel mio articolo precedente: SEO Utility gratuite: la guida definitiva. In questo caso consiglio l’uso del Google Adwords Keyword Tool . Prova a inserire 5/10 keyword-tool-hotel-napolikeywords che pensi possano ricondurre alla tua attività.

Ad esempio:

  • “Elettricista a Pordenone”
  • “Pizza per asporto a Treviso”
  • “Gelateria a Sacile”

Per ognuna di queste keyword il tool di Google fornirà una medie delle ricerche mensili di quella parola chiave. Seleziona una decina di parole chiave e calcolane la difficoltà usando questo tool: Keyword Revealer .

Più la difficoltà della keyword è alta più sarà difficile posizionarsi per quella parola.

Consiglio: prendi spunto anche dalle keyword che Google Adwords Keyword Tool suggerisce!

5. Ottimizza le tue pagine web per una specifica keyword

Quando il crawler di Google registra il tuo sito, non vede le cose come le vedono gli essere umani. Invece di vedere i nostri bellissimi contenuti grafici come slider e fotogallery, i motori di ricerca vedono semplice HTML (il codice che viene interpretato dai browser).google-crawler

I motori di ricerca spezzano la struttura HTML per determinare l’argomento della pagina, e valutano se il contenuto del tuo sito dovrebbe essere messo per primo quando qualcuno cerca attività come la tua.

Quindi la formula è semplice: più i contenuti sono di valore più saliremo nelle ricerche su Google.

 

Ottimizza ogni pagina per una parola chiave sola e crea una pagina per ogni parola chiave con cui vuoi posizionarti.

Ora che hai capito come farsi trovare su Google mettiti subito all’opera e non perdere tempo! Non dimenticare di iscriverti alla mia newsletter qui a lato per ricevere comodamente nuovi consigli utili per migliorare la reputazione online della TUA attività! 😉